• Cos'è il Parkinson

    Il morbo di Parkinson è una malattia cronica neurodegenerativa, con evoluzione lenta ma progressiva, che causa principalmente disturbi nel controllo dei movimenti e dell'equilibrio, con conseguenze sulla qualità di vita.

  • Trattamento del Parkinson

    Esistono diverse opzioni per la cura del Parkinson, diverse a seconda dello stadio di avanzamento della malattia, dell’età del paziente e delle sue condizioni generali.

    Una delle possibili cure è la somministrazione continua di farmaco Duodopa per infusione direttamente in quella porzione di intestino detta digiuno.

    Durante un breve intervento chirurgico, viene posizionato nell’intestino del paziente un tubicino (PEJ) attraverso il quale, mediante collegamento a un dispositivo esterno, viene infuso il farmaco.

  • Sostituzione J-PEG

    In Casa di Cura è possibile effettuare l’intervento per la sostituzione annuale della PEJ.
    Per accedere al trattamento il paziente effettua una visita neurologica con uno dei nostri medici e successivamente alla visita verrà concordata la data per l’esecuzione della procedura.

    Il giorno prima dell’intervento il paziente si dovrà presentare in reparto per il ricovero in neurologia e, accompagnato dal care giver, si sottoporrà ad esami ematochimici, ECG, visita anestesiologica, anamnesi, esame obiettivo e redazione della cartella.

    All’orario concordato, il paziente viene portato in sala operatoria e viene effettuata la sostituzione della J-PEG, in sedazione generale e per via endoscopica.
    Mediamente l’intervento dura circa 30 minuti e viene completato con EGDS.

    Il paziente torna quindi in reparto e il care giver provvede a ricollegare il dispositivo di infusione del farmaco.

    Tornato in reparto, il paziente viene sottoposto a rx diretta addome per verificare il buon posizionamento della J-PEG.

    Già nel primo pomeriggio può alimentarsi con cibo leggero e l’indomani mattina può essere dimesso.

  • Come accedere al trattamento di sostituzione J-PEG in casa di cura

    Lista d’Attesa

    Per poter accedere all’intervento di Colecistectomia presso la casa di cura occorre sottoporsi una visita chirurgica con uno dei nostri chirurghi al fine di valutare la situazioni clinica del paziente.

    La visita chirurgica può essere prenotata chiamando il CUP della Casa di Cura al numero 0783 77091.

    Il chirurgo, verificata la necessità dell’intervento, inserisce il paziente in lista d’attesa. 

    Entro pochi giorni dalla visita l’Ufficio Pre-Ricoveri della casa di cura contatterà telefonicamente il paziente per concordare la data del pre-ricovero e la data dell’intervento.

    Pre-Ricovero

    Il giorno fissato per il pre ricovero il paziente dovrà presentarsi alle 7:00 al 3° piano della casa di cura per svolgere gli accertamenti diagnostici aventi lo scopo di accertare che non ci siano controindicazioni all’intervento programmato.

    Il giorno del pre ricovero il Paziente dovrà portare :

    • l’Impegnativa del ricovero fatta dal medico di famiglia;
    • la Scheda di Accesso predisposta dal proprio medico di famiglia contenente la storia clinica del paziente e l’elenco dei farmaci assunti a domicilio;
    • la Carta d’Identità;
    • la Tessera Sanitaria.

    Importante: senza l’Impegnativa non potranno essere svolti gli esami di pre ricovero.

    Sempre il giorno del pre ricovero verranno date tutte le informazioni per prepararsi all’intervento.

    Il Giorno dell’Intervento

    Il giorno fissato per l’intervento il paziente dovrà presentarsi alle ore 6:45 al 2° piano della casa di cura dove verrà preso in carico dal personale di reparto per svolgere le procedure di ricovero.

    In mattinata verrà fatto l’intervento e le dimissioni saranno programmate per il pomeriggio.

    Follow up

    All’atto della dimissione il chirurgo, valutate le condizioni del paziente, stabilirà la data della prima visita di controllo.

I nostri medici

Orari del reparto

Prericovero:

alle ore 7:00 al 3° piano

Giorno dell’intervento:

alle ore 6:45 al 2° piano

Orario di visita ai pazienti ricoverati:

In ottemperanza alle disposizioni emanate dalla Azienda Tutela Salute di Regione Sardegna per contenimento dell’epidemia da COVID-19, non è consentito l’accesso ai visitatori e accompagnatori se non espressamente autorizzati dalla Direzione Sanitaria.

Documenti utili