• Cos'è la Cataratta

    La cataratta è un’opacizzazione del cristallino, la lente indispensabile per mettere a fuoco le immagini sulla retina che si trova dietro l’iride, ossia la parte colorata dell'occhio. In genere è causata dall'aggregazione e dall'ossidazione delle proteine del cristallino, un processo che progredisce con l'invecchiamento. Altre cause comuni sono l'esposizione prolungata ai raggi ultravioletti, il diabete, il fumo, l’assunzione di alcuni farmaci, traumi e malattie agli occhi o sistemiche.

    La cataratta comporta principalmente un annebbiamento progressivo, a volte con abbagliamento alla luce frontale, sdoppiamento delle immagini e talvolta un iniziale miglioramento della vista.

  • Come si diagnostica la cataratta?

    Le metodiche utilizzate per diagnosticare la cataratta sono:

    • L'esame biomicroscopico completo con lampada a fessura
    • L'esame completo della refrazione e della acutezza visiva
  • Trattamento della cataratta

    L'unico trattamento attualmente disponibile per la cura della cataratta è l'intervento chirurgico con microscopio operatorio.

    L'intervento consiste nell'asportazione della parte di cristallino diventata opaca e nell'impianto di una lente sostitutiva in materiale plastico (cristallino artificiale o IOL, IntraOcularLens) .

    L'intervento è molto sofisticato indolore per il paziente che però deve dare la sua massima collaborazione e richiede un'anestesia locale con apposito collirio in gocce, o una piccola iniezione peribulbare.

    Nella maggior parte dei casi non sono necessari punti di sutura. Viene effettuato in sale operatorie appositamente attrezzate con microscopio operatorio.

    Dopo alcuni giorni si ha già un recupero visivo soddisfacente, che dopo 10-15 giorni può essere completo e permettere eventuali correzioni dei difetti visivi residui.

    In taluni casi, a distanza di mesi o anni, è possibile l'opacizzazione della capsula in cui è inserito il cristallino artificiale (la cataratta secondaria): un veloce trattamento ambulatoriale con uno specifico laser (YAG laser) risolve il problema definitivamente.

  • Come accedere al trattamento della cataratta in casa di cura

    Lista d’Attesa

    Il percorso di cura della cataratta nella nostra Casa di Cura comincia con l’inserimento in lista d’attesa.

    Per essere inseriti in lista d’attesa, una volta che la cataratta è stata diagnosticata da un oculista della casa di cura o da uno specialista esterno, il Paziente deve  recarsi al 3° piano della casa di cura nell’Ufficio Prenotazioni del Reparto di Oculistica portando con se tutta la documentazione sanitaria rilasciata dall’oculista.

    Normalmente al momento dell’inserimento in lista d’attesa vengono stabilite anche le date di pre-ricovero e intervento. Al momento della prenotazione verranno date tutte le informazioni di dettaglio per l’esecuzione dell’intervento che di seguito vengono brevemente riassunte.

    Pre-Ricovero

    Il giorno del pre-ricovero verranno fatti gli accertamenti diagnostici allo scopo di accertare che il paziente possa sottoporsi all’intervento programmato.

    Il Paziente dovrà presentarsi a digiuno alle ore 7:00 al 3° piano per fare gli esami del sangue, l’elettrocardiogramma e le altre visite oculistiche. Tutte le visite verranno completate entro le 13:30.

    Il giorno del pre-ricovero il Paziente dovrà portare:

    • l’Impegnativa di Ricovero con la seguente dicitura: Intervento di Cataratta in Day Service - Codice 13.41;
    • l’Impegnativa per esame di Biomicroscopia Corneale con la seguente dicitura: Biomicroscopia per Cataratta (Conta Cellule Entoteliali) - Codice 95.13.2;
    • la Fotocopia della Carta di Identità;
    • la Fotocopia della Tessera Sanitaria;
    • la Scheda di Accesso predisposta dal proprio medico di famiglia contenente la storia clinica del paziente e l’elenco dei farmaci assunti a domicilio;

    Documentazione sanitaria relativa a precedenti visite o terapie del suo oculista (compresa lettera di dimissione di un eventuale precedente intervento di Cataratta).

    Importante: Senza le impegnative non potremo svolgere gli esami di pre ricovero.

    Il giorno dell’intervento

    Il giorno dell’intervento dovrà presentarsi alle ore 6:45 nel reparto di oculistica al 3° piano della casa di cura.

    L'intervento viene svolto in regime ambulatoriale per cui, nel caso non sia esente, dovrà pagare il ticket di € 76.15.

    La dimissione verrà fatta lo stesso giorno verso le ore 14:00, salvo diverso parere del medico.

    I giorni successivi all’intervento

    Dopo l'intervento verranno fatte le medicazioni e i controlli per verificare che il decorso operatorio sia corretto. A tal fine il Paziente dovrà presentarsi al 4° Piano nel Reparto di Oculistica della Casa di Cura agli orari indicati dal medico. 

    La prima visita di controllo verrà fatta il giorno dopo l’intervento. Quelle successive verranno comunicate dal medico di volta in volta.

I nostri medici

Orari del reparto

Prericovero:

alle ore 7:00 al 3° piano nel Reparto di Oculistica

Giorno dell’intervento:

alle ore 7:00 al 3° piano nel Reparto di Oculistica

Orario di visita ai pazienti ricoverati:

In ottemperanza alle disposizioni emanate dalla Azienda Tutela Salute di Regione Sardegna per contenimento dell’epidemia da COVID-19, non è consentito l’accesso ai visitatori e accompagnatori se non espressamente autorizzati dalla Direzione Sanitaria.

Documenti utili